Nubifragi a Catania, allagamenti e auto bloccate - Il video

Il presidio operativo della Protezione civile del comune di Catania ha predisposto immediati interventi per rispondere alle segnalazioni dei cittadini riguardo a danni causati dal maltempo

Il presidio operativo della Protezione civile del comune di Catania ha predisposto immediati interventi per rispondere alle segnalazioni dei cittadini riguardo a danni causati dal maltempo. Lo rende noto il Comune di Catania. Alle operazioni hanno preso parte pattuglie della Polizia municipale e squadre del Servizio Manutenzioni del Comune e della Catania Multiservizi ma anche numerosi volontari per un numero complessivo di circa 120 persone.

La via San Francesco La Rena, dove ci sono gli ultimi stabilimenti balneari della Plaia, la strada allagata era stata liberata nel corso della nottata con l'uso di idrovore ma poi è stata nuovamente chiusa al traffico per le nuove piogge della mattinata. Idrovore in funzione anche nel Villaggio Santa Maria Goretti, dove i tombini drenavano con difficoltà l'acqua a causa dell'innalzamento del livello del torrente Forcile. Gli uomini della Protezione civile hanno provveduto dunque a versare direttamente in mare l'acqua aspirata con le pompe. Altri interventi per risolvere i disagi sono stati effettuati in centro, nelle via Calamatta e Cantarella, in viale Grimaldi, a Librino, in via Rosano, a San Giorgio, dove alcune auto sono rimaste bloccate, e soprattutto nella Zona Industriale.

"Il presidio operativo della Protezione civile comunale - conclude la nota - continuerà a lavorare fin quando non cesserà il preallarme, ossia, secondo le previsioni, domani pomeriggio. Si continua a monitorare lo stato degli edifici pubblici e in particolare delle scuole".

Nel video viene mostrata la situazione nella zona industriale di Catania, denominata "Pantano".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook