Oltre mille visitatori per l’inaugurazione di Art Factory 05 a Catania

CATANIA. Oltre un migliaio di visitatori, dalle 19 e fino a oltre le 22, hanno preso parte alla Fondazione Puglisi Cosentino di Catania all’inaugurazione di Art Factory 05, la fiera d’arte moderna e contemporanea, visitabile con ingresso gratuito da oggi, venerdì 4 fino a domenica 6 dicembre,  dalle 11 alle 22. Grande affluenza anche alla Cappella Bonajuto dove, nello spirito del laboratorio di talenti avviato da AF, è in corso fino a domenica la collettiva che riunisce diciotto artisti emergenti per la sezione Young Factory (visite dalle 11 alle 22).  Un flusso continuo di pubblico, accolto durante la serata da Daniela Arionte, ideatrice e coordinatrice di Art Factory, manifestazione organizzata dall'Associazione Dietro Le Quinte Arte con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Catania, diretta da Virgilio Piccari, e con il supporto di un team di professionisti del settore.

Sessanta gli espositori, fra cui 23 gallerie d’arte, artisti affermati ed emergenti, giovani e promettenti talenti delle Accademie di Belle Arti. Un grande momento di promozione dell’arte contemporanea. Un’esposizione che incrocia linguaggi, segni, poetiche e riflessioni sull’attualità e che farà di Catania, per tre giorni, il polo del sistema dell’arte in Sicilia.

Art Factory propone anche una serie di incontri e dibattiti - ospitati nel piano ammezzato della Fondazione - con autorevoli esponenti del mondo dell’arte, docenti universitari, ricercatori, critici d’arte. Il primo oggi alle 18: una tavola rotonda sul collezionismo e, per esteso, sugli autori, le correnti, gli andamenti del mercato dell’arte, le variazioni del gusto popolare e degli addetti ai lavori. Interverranno il giornalista e critico d’arte Roberto Mutti, Carmelo Nicosia (docente di fotografia ABA Catania e fotografo) e il collezionista Filippo Pappalardo.

Domani, sabato 5 dicembre (ore 17), di scena lo storico e critico d’arte Enrico Crispolti del quale sarà presentato il volume “Vittorio Corona. Catalogo ragionato dei dipinti e delle opere su carta” (2014, pp.416, euro 136 - De Luca Editori d'Arte). Converserà con l'autore, Giuseppe Frazzetto. Vittorio Corona è una personalità artistica da ricostruire e recuperare. Ricostruire sui documenti, perché la guerra ha distrutto i testi pittorici capitali che lo stesso artista ha poi con entusiasmo recuperato immaginativamente negli anni ‘50, costruendo una sua ipotesi "neo-futurista".

Alle 19.30, presentazione del libro “L’amore non sta in piedi” di Marilina Giaquinta (2015, pp.78, euro 14, Merlino Nerella edizioni). Dodici racconti che parlano di amore e di abbandono. Dodici incisi di vita scritti in una lingua ricca, lirica, avvolgente ma a volte acuminata come le schegge di una esplosione. Converserà con l'autrice il giornalista Alberto Conti. Marilina Giaquinta, catanese, è primo dirigente della Polizia di Stato, a capo della Divisione PASI della questura di Catania.

Fra le galleria di Art Factory 05 figurano: Archivio Fotografico (Milano), Galleria Bonellilab (Milano), Galleria Tega (Milano), Studio Masiero (Milano), B&B Arte (Mantova), Galleria Forni (Bologna), Francesco Pantaleone (Palermo), Drago Arte Contemporanea (Palermo), Veniero Project (Palermo), Bobez (Palermo), Cantieri Culturali (Agrigento), Koart (Catania),  Miartè (Catania), Arionte Arte Contemporanea (Catania) e altre ancora in via di definizione.

Numerosi gli artisti che rappresentano, fra i quali maestri indiscussi del Novecento e grandi interpreti contemporanei: da Fontana a Felice Casorati, da Sironi a Germanà, da Salvo a Jonathan Guaitamacchi, Morlotti, Mondino, Staccioli, Ottieri, Politano, Velasco, Di Piazza, Galliani, Kaufmann, Biasi e tanti altri ancora.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook