IMMIGRAZIONE

Dopo l'espulsione rientra in Italia con nome falso: arrestata a Catania

La donna è stata prelevata da agenti del commissariato di Caltagirone dal Cara di Mineo, dove era ospite, e condotta nel carcere di Catania

CATANIA. Una donna che era sbarcata il 5 dicembre scorso a Catania, dove era giunta con altri 300 migranti soccorso nel Canale di Sicilia dalla nave 'Cigala Fulgosì, è stata arrestata dalla polizia di Stato.

Accertamenti investigativi hanno accertato che aveva fornito false generalità e che era rientrata in Italia dopo essere stata espulsa il 25 maggio del 2011 su decreto del prefetto di Teramo.

La donna è stata prelevata da agenti del commissariato di Caltagirone dal Cara di Mineo, dove era ospite, e condotta nel carcere di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X