LEGA PRO

Il Catania non riesce più a vincere, a Melfi finisce 3 a 3

MENFI. Finisce sul 3-3 Melfi-Catania, partita valida per la quindicesima giornata di Lega Pro. A decidere i gol di Agazzi, Longo, Herrera, Russotto, autore di una doppietta, e Canotto. La squadra di Pancaro non riesce ancora a sbloccarsi fuori casa e ormai la vittoria manca da qualche partita. Dopo una partenza sprint gli etnei si sono un po' spenti.

Catania in vantaggio al 18′ con Agazzi (primo gol da professionista), assist dalla destra di Garufo. Il pari lucano non si fa attendere e arriva al 23′ con la complicità di Bastianoni che fa di un intervento facile su conclusione di Longo un harakiri clamoroso. Melfi addirittura in vantaggio dopo soli 4′ minuti: Russo stende un avversario in piena area di rigore, l’arbitro Giua fischia il rigore che Herrera trasforma mandando in estati i tifosi della squadra di casa.

Il 2-1 dura soltanto 3′ minuti. Ancora Garufo, dalla destra, riesce a servire alla perfezione Russotto che dopo un controllo facile facile supera Santurro riportando in equilibrio il match. Scarsella e Plasmati, inserimenti disperati dell’allenatore del Catania, spostano il baricentro dei rossazzurri in avanti. Il vantaggio del Catania arriva al 73′: Bergamelli lancia, Calil svirgola ma ad approfittarne è sempre Russotto, giocatore d’altra categoria che sigla il 3-2. Gli ospiti potrebbero dilagare tre minuti dopo, quando Falcone con un tiro a giro impegna severamente l’estremo difensore avversario. Quando il risultato sembrava ormai segnato, incredibile gol di Canotto che silura Nunzella e supera un ancora colpevole Bastianoni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook