CARABINIERI

Adrano, colpo in una villa confiscata alla mafia

di
Il commando, prima di entrare in azione ha probabilmente distrutto, facendola sparire, una delle telecamere del sistema di videosorveglianza, mentre un’altra camera è stata girata in alto verso il cielo.

ADRANO. Furto ad Adrano, ai danni della locale sezione della Misericordia, in contrada Naviccia, all’interno di una villetta confiscata alla mafia e affidata, circa 4 anni fa, all’associazione di volontariato adranita. A fare la scoperta il governatore della Misericordia Carmelo Imbarrato.

Sul posto per i rilevi i carabinieri del comando stazione che hanno proceduto ad effettuare un accurato sopralluogo alla ricerca di elementi utili per identificare gli autori del colpo.

Ricostruendo i fatti i carabinieri non hanno trovato alcun segno di effrazione negli infissi della villetta, ad eccezione di un finestra aperta che si trova, collocata al primo piano e che effettivamente si può aprire solo dall’interno. Il governatore della Misericordia, al suo arrivo, nella sede dell’associazione ha trovato il piccolo cancello d’ingresso socchiuso, mentre la porta era chiusa regolarmente a chiave. Probabile quindi che il commando di ladri fosse in possesso di una chiave », in grado di aprire senza problemi qualsiasi tipo di serratura.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X