COMUNE

Bilancio a Catania, corsa a ostacoli con una grana da 10 milioni

di

CATANIA. Il Consiglio comunale ha appena ricevuto il bilancio e già si trova a doverlo approvare. Una corsa a ostacoli che comprende pure la recentissima ”grana” da 10 milioni di euro, segnalata dai revisori dei conti nelle note finali della relazione sul preventivo. Con una nota del 17 dicembre, infatti, uno studio legale cittadino ha ricordato l’esistenza di «titoli giudiziari esecutivi per indennità espropriativa» che ammontano, appunto, a circa 10 milioni.

I creditori accettano il pagamento «a rate» fra il 2016 e il 2018, ma è necessario che Palazzo degli Elefanti versi un acconto di 300 mila euro «entro il mese di dicembre». Questa cifra dovrà ora essere individuata dall’assemblea cittadina che, quindi, è chiamata a correggere i conti già a partire dalla seduta del 29.

Cresce la tensione. Il presidente della commissione Bilancio, Enzo Parisi, si sfoga: «Fare il consigliere in queste condizioni non ha senso. Se non si cambia, meglio rimettere il mandato».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X