FONTANAROSSA

Catania, oltre 150 chili di "botti" sequestrati a casa di un trentaseienne

CATANIA. I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia «Fontanarossa» hanno denunciato una trentasienne trovata in possesso di diversi artifici pirotecnici tra i quali alcuni prodotti artigianali estremamente pericolosi. Nell’abitazione della donna sequestati oltre 150 chili di petardi di importazione, dei quali 20 di fabbricazione artigianale, tra i quali 94 confezioni di Mini Boom Allevi, 298 confezioni di Pop Poppetardino da ballo, 40 confezioni di petardi flasch ranger. Inoltre, anche bombe «cipolla», Fireflay new spettacolo e batterie a fontana di diverse tipologie, tutti fuochi pirotecnici di una notevole pericolosità, perché molto sensibili a urti e ad agenti atmosferici.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook