CALCIO

Il Catania vince il torneo «Salmeri», ma quanta fatica con il Due Torri

di

CATANIA. Il Catania vince il primo Triangolare «Marco Salmeri», disputato ieri a Milazzo. Due partite, ciascuna di un tempo da 45 minuti, tanto per mantenere il ritmo sul campo contro undici avversari, prima di altri due giorni di riposo per il fine anno e poi la ripresa in vista dell'anticipo di sabato 9 gennaio in trasferta sul campo della Fidelis Andria. La prima partita contro il Milazzo si è conclusa a favore dei rossazzurri per 0-1 con rete di Calil al 35', servito da Russotto.

Nel secondo incontro pareggio 0-0 col Due Torri, poi determinato dai calcio di rigore: 4-3 per gli etnei. Spazio alla "linea verde": rossazzurri in campo con i tre atleti più giovani della prima squadra (Barisic Sessa e Di Grazia) più cinque ragazzi del Settore giovanile (Florio, Bonaccorsi, Longo, Rizzo e Di Stefano); Bastianoni, Calderini e Plasmati i più esperti nell'undici schierato da mister Pancaro.
Il Catania ha chiuso così il suo 2015. In termini di risultati, finora, i rossazzurri hanno fatto benino se consideriamo i punti realmente acquisiti ed escludiamo la robusta penalizzazione inflitta. Al fine di un 2016 che possa orientare i rossazzurri ad alzare l’asticella abbandonando, una volta per tutte, la zona calda della classifica, sarà importante che la macchina funzioni a pieno regime.

In questo senso il mercato cosiddetto di riparazione aiuterà ma, sul piano tattico, urge beneficiare di una maggiore solidità difensiva. Solidità che non deve esclusivamente tradursi nell’impermeabilità del reparto di difesa ma anche consentire al Catania di fortificare la manovra offensiva. Spesso, fino a questo momento, quando la squadra di Pancaro non ha preso gol l’attacco si è rivelato con le polveri bagnate e, al contrario, con gli attaccanti particolarmente prolifici la fase difensiva non ha dato il meglio di sè. Intanto torna in sella Fabrizio Ferrigno. È ripartito proprio da qui, ai piedi dell’Etna, ricoprendo l’incarico di collaboratore dell’Area Tecnica e dando una mano alla società etnea in un momento di grandi difficoltà organizzative. Lavorerà in piena sinergia con il Direttore Generale Giuseppe Bonanno ed il Direttore Sportivo Marcello Pitino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook