LEGA PRO

La corte federale "regala" un punto al Catania

di

CATANIA. Befana in ritardo a Torre del Grifo, ma comunque benvenuta perché ha portato un punto alla squadra rossazzurra. La Corte federale d'Appello-Sezioni Unite ha accolto in parte il ricorso del Catania, riducendo ad un punto (anziché due) la penalizzazione in classifica, da scontarsi nella corrente stagione sportiva e a due mesi (anziché quattro) l'inibizione all'amministratore unico della società, Carmelo Milazzo.

Sanzioni che erano scaturite per inadempienze amministrative con la Covisoc. Il punto in più è pur sempre qualcosa di guadagnato rispetto "al macigno pesantissimo che ci portiamo addosso dall'inizio della stagione", come ha ricordato il tecnico Pippo Pancaro nella conferenza stampa di mercoledì scorso, proprio il giorno della vecchietta sulla scopa, che deve essersi impietosita. Il punto in più non modifica sostanzialmente la classifica, viene raggiunta la Paganese a quota 17, ma soprattutto dà nuovo ottimismo ad una squadra che ha lavorato bene durante la sosta di campionato e vuole mantenere il ritmo dei tre punti, dopo aver battuto proprio la Paganese al Massimino nell'ultima partita del 2015.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X