IL CASO

Vulcanelli, fango e acqua in casa a Paternò

di
Sgorgati 40 metri cubi di melma. L’esperto: «Evidentemente altrove il flusso di magma ha trovato un tappo»

PATERNO'. Da quattro «vulcanelli» nel cortile di una abitazione al numero 40 di via Salso a Paternò la scorsa notte è sgorgata una mole di acqua calda, riversando nell’atrio del condominio una mole di fango, che ha invaso la strada. Per rimuovere la «colata» è stato necessario l’intervendo di una ruspa.

L’evento si è verificato nell’area delle Salinelle dei Cappuccini. La fuoriuscita di falgo dalle viscere della terra è stata preceduta da un rumore simile ad ebollizione. Pensando si trattasse di pioggia, i residenti dell'edificio (padre anziano e figlia), si affaciati e con enorme stupore hanno assistito alla colata di fango che ha progressivamente invaso la strada, rilasciando qualcosa come 40 metri cubi circa di melma.

Nell'immediato, il sindaco Mauro Mangano ha firmato una ordinanza attraverso la quale via Salso viene chiusa al traffico pedonale e veicolare. Nel contempo ha affidato ad un ditta privata il compito di rimuovere il fango. L’intervento è proseguito ieri, quando è stato realizzato una sorta di argine in modo tale da convogliare l’eventuale riproposizione del fenomeno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook