CARABINIERI

Agguato a Biancavilla, travolto da un'auto e ferito con una fucilata

La pista privilegiata da militari dell'Arma, che indagano sul tentativo di omicidio, è quella di una faida che da oltre un anno è in corso tra la criminalità organizzata di Biancavilla

CATANIA. Tentativo di omicidio a Biancavilla, nel Catanese: ignoti, a bordo di un'auto, hanno travolto Giuseppe Amoroso, 44 anni, mentre era alla guida  del suo ciclomotore, e poi gli hanno esploso contro un colpo di fucile, centrandolo al braccio e al fianco destri.

L'uomo, che era stato arrestato due anni fa per detenzione di armi da carabinieri della compagnia di Paternò, aveva l'obbligo di firma e di rientrare a casa la sera. Ricoverato e medicato nel locale ospedale, non corre pericolo di vita.

La pista privilegiata da militari dell'Arma, che indagano sul tentativo di omicidio, è quella di una faida che da oltre un anno è in corso tra la criminalità organizzata di Biancavilla. L'inchiesta è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook