Carabiniere morto a Ramacca, celebrati i funerali

CATANIA. Il comandante generale dei carabinieri, Tullio Del Sette, ha partecipato ai funerali dell'appuntato Gianluca Sciannaca, 41 anni, morto due giorni fa a Ramacca mentre stava svolgendo un sopralluogo in un'abitazione in cui era stato tentato un furto. Il militare dell'Arma è precipitato dopo il crollo di un abbaino mentre era in corso un'ispezione.

La cerimonia è stata celebrata dall'arcivescovo di Caltagirone, mons. Calogero Peri, alla presenza di centinaia di persone, nella chiesa di San Benedetto a Militello in Val di Catania, paese di cui era originario l'appuntato.

La bara, avvolta nel Tricolore, è stata portata a spalla da colleghi e salutata da un picchetto d'onore dei carabinieri. Ai funerali, oltre al generale di corpo d'armata Tullio Del Sette, erano presenti, tra gli altri, i comandanti interregionale Culquaber, generale Silvio Ghiselli, e della Legione Sicilia,  generale Riccardo Galletta, il prefetto di Catania Maria Guia Federico, il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, e i vertici locali dell'Arma.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X