LIBRINO

Camera d' appartamento trasformata in serra a Catania

CATANIA. Una piantagione di canapa indiana allestita in casa dietro una parete di cartongesso è stata estirpata dai carabinieri della Compagnia «Fontanarossa», in seguito al controllo «stradale», che è stato effettuato nei confronti di Carmelo Rapisarda, 32 anni, il quale addosso aveva alcuni gram midi sostanza stupefacente. La relativa perquisizione effettuata nella sua abitazione di Librino, ha consentito ai militari dell' Arma di sequestrare 4 chili di marijuana in attesa di essere lavorata e l' intera catena di produzione con i relativi macchinari (impianto dotato di sistema di ventilazione controllata, lampade ad alta pressione, fertilizzanti). La serra era dotata anche di due condotte di areazione con relativi filtri installati per evitare che l' odore acre della droga si diffondesse nell' appartamento. Carmelo Rapisarda adesso si trova in carcere.

Gli stessi carabinieri della Compagnia «Fontanarossa» nell' ambito di una vasta azione di contrasto alla criminalità sviluppata a Librino e Zia Lisa hanno altresì arrestato in via Officina Ferroviaria due romeni: Arone Ca val e Cristian Voiner, 23 anni, il primo; 24 anni, il secondo, che sono stati sorpresi a rubare qualcosa come 7 tonnellate di materiale ferroso fra i quali un considerevole quantitativo di cavi di rame e delle sezioni di strada ferrata, all' interno della zona gestita da Trenitalia. Per i due romeni è scattata la «direttissima».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook