LAVORO

Gli 8 precari non confermati a Milo: si apre uno spiraglio per la proroga

di

MILO. Continua l' occupazione ad oltranza della sala consiliare da parte dei precari del Comune alle pendici dell' Etna. Si tratta di otto sfortunati lavoratori, ex articolisti, che non percepiscono lo stipendio dal 1 gennaio 2014, quando l' allora sindaco Giuseppe Messina decise di non prorogare i loro contratti di lavoro a tempo determinato scaduti il 31 dicembre 2013.

Un caso unico in tutto il panorama isolano che non ha precedenti atteso che il costo per la proroga di questi contratti è a totale carico della Regione.
Nel giugno dello scorso anno le elezio ni amministrative hanno portato al potere un nuovo sindaco Alfio Cosentino che del reintegro degli otto precari ha fatto il suo cavallo di battaglia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook