POLIZIA

Furti di luce e acqua a Catania, denunciate 100 persone

CATANIA. Cinquanta persone sono state denunciate a Catania dalla Polizia di Stato per furto aggravato continuato di energia elettrica ed altrettante per furto aggravato continuato di acqua durante un controllo della Polizia di Stato in due palazzi di Viale Moncada, nel quartiere di Librino.

Il controllo è stato effettuato nell'ambito del progetto "Trinacria" insieme a Guardia di finanza, Polizia Municipale, Sidra, Enel e Asp. Gli agenti hanno denunciato per riciclaggio un giovane sorpreso a sostituire alcune parti di carrozzeria del suo ciclomotore con pezzi di ricambio di un ciclomotore rubato del quale si era disfatto della targa nascondendola in una vicina campagna.

In un locale adibito a stalla sono stati poi trovati due cavalli privi del microchip ed ha elevato contravvenzioni per un totale di 13mila euro al sedicente proprietario del locale, anch'egli denunciato per furto di energia elettrica.

L'uomo è stato anche denunciato invasione di edificio, avendo occupato abusivamente un immobile di proprietà del Comune. La Polizia di Stato ha inoltre interrotto definitivamente, eseguendo un decreto del Questore, l'attività di gioco e raccolta scommesse di un esercizio di Viale Nitta che ad un controllo era risultata priva di qualsiasi autorizzazione da parte dei Monopoli di Stato e della licenza de questore.

Durate il controllo a Librino la Polizia Municipale ha anche elevato 15 contravvenzioni al Codice della Strada e denunciato una persone per guida senza patente. Sono stati anche eseguiti otto tra sequestri e fermi di veicoli e ritirate due carte di circolazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X