COMUNE

Gettonopoli a Catania? Il presidente respinge le accuse del M5S ai consiglieri

di

CATANIA. "Ipotesi percentualmente poco significative rispetto al totale delle presenze dei consiglieri comunali nelle Commissioni". Francesca Raciti, da quasi tre anni presidente dell'Aula di Palazzo degli Elefanti, liquida così il dossier del Movimento Cinque Stelle sui consiglieri dotati di "dono dell'ubiquità" e "capacità di teletrasporto".

Oppure, disposti a concedere solo qualche fugace apparizione nel corso delle riunioni. Nell'elenco dei grillini, che nel 2013 non riuscirono a fare eleggere propri rappresentanti, i consiglieri sono tutti "citati". Con la sola eccezione di Daniele Bottino e Giuseppe Castiglione, capigruppo di Megafono e Grande Catania.

Francesca Raciti scomoda il filosofo cinese Laozi, esordendo nella sua nota con una citazione: "Fa più rumore un albero che cade che non un'intera foresta che cresce", scrive l'esponente del Pd.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X