TRIBUNALE

Il gup archivia l'inchiesta sull'ex senatore Nino Strano

CATANIA. Il Gup di Catania, Marina Rizza, ha disposto il non luogo a procedere, perchè il fatto non sussiste, dell'inchiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa sull'ex senatore ed ex assessore regionale e comunale nel capoluogo etneo e di Misterbianco, Nino Strano (Pdl).

La Procura, nel 2012, aveva sollecitato l'archiviazione perchè la sua posizione era stata ritenuta marginale e ininfluente nell'ambito dell'inchiesta Iblis. Dopo il pentimento del boss Santo La Causa la Procura ha chiesto una proroga delle indagini e ha poi sollecitato la richiesta di rinvio a giudizio.

Secondo il pentito Strano si «adoperò per sbloccare le autorizzazioni necessarie» di un centro commerciale« e avrebbe agevolato la cosca Ercolano in cambio di »somme di denaro e dell'appoggio elettorale degli affiliati nelle elezioni regionale e nazionale«. L'allora esponente del Pdl, assistito dagli avvocati Francesco Strano Tagliareni e Maria Elisa Aloisi, si è sempre proclamato innocente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X