Omicidio di Fiumefreddo, per gli inquirenti è agguato mafioso - Video

FIUMEFREDDO DI SICILIA. Era un esponente di spicco della criminalità organizzata Leonardo Previti, 65 anni, freddato ieri sera a Fiumefreddo di Sicilia intorno alle 19 nel garage della sua abitazione. L'uomo è stato raggiunto dai proiettili mentre scendeva dalla sua auto. I colpi, in tutto sette, sono stati esplosi a poca distanza.

Quando sono arrivati i carabinieri della compagnia di Giarre e l'ambulanza, avvertiti dalla compagna di Previti che aveva sentito i colpi e poi visto il corpo dell'uomo steso a terra, era ormai troppo tardi. La vittima era in passato ritenuto esponente di spicco del gruppo di Aci Catena, legato al clan Santapaola,  anche se da tempo Previti sembrava essersi allontanato dall'ambiente.

I militari hanno ascoltato i parenti di Previti. A coordinare le indagini il pubblico ministero Marco Bisogni. In queste ore dovrebbe essere effettuata l'autopsia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook