CARABINIERI

Rapinatori catanesi in trasferta, presi a Torino

Viaggiavano in aereo con voli diretti dallo scalo di Fontanarossa a quello di Caselle. Ad incastrarli i video delle telecamere a circuito chiuso. Agivano a viso scoperto

CATANIA. Tre trasfertisti catanesi delle rapine smascherati a Torino dai carabinieri, per sei rapine in banca. Un quarto è ricercato. Partivano in aereo da Fontanarossa diretti a Caselle e a mano armata facevano irruzione negli istituti di credito, seminando il terrore.

Radunavano e sequestravano i clienti e gli impiegati rinchiudendoli in un unico locale, anche se angusto, minacciandoli di rappresaglie con una pistola, mentre svuotavano le casse.

La banda dei trasfertisti smascherata grazie all’«occhio del grande fratello» e dalle indagini dei militari dell’Arma del Nucleo investigativo del comando Provinciale di Torino, in collaborazione con i carabinieri catanesi, era composta da Nicola Cusoli, 50 anni, attualmente detenuto al carcere «Malaspina» di Caltanissetta, Carmelo Cascino, 47 anni, di Grugliasco (Torino), Marcello Reito, 30 anni, detto: Il piccolino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X