PROCURA

Truffa nei lavori in piazza, a Fiumefreddo quattro avvisi di garanzia

L’indagine della Guardia di finanza sul conto della ditta e il capo ufficio Lavori pubblici del Comune

CATANIA. Quattro avvisi di garanzia sono stati emessi dalla Procura nell’ambito di un’inchiesta sui lavori di piazza Botteghelle di Fiumefreddo. L’apertura dell’inchiesta riguarda Salvatore Patriarca, titolare dell’impresa individuale di Comiso (Ragusa), aggiudicataria dell’appalto; Domenico Grasso, direttore dei lavori; Salvatore Crimi, responsabile unico del procedimento e Rosario Leonardi, capo ufficio dell’area Lavori pubblici del comune.

L’avviso di garanzia ipotizza il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. L’indagine della Guardia di finanza della Tenenza di Riposto è scattata nel novembre scorso, quando nel cantiere furono rinvenuti detriti contenenti amianto, materiale inquinante derivante probabilmente da vecchie tubature, emerso durante gli scavi.

L’area venne sottoposta a sequestro probatorio dalle Fiamme gialle e la vicenda sembrava essersi chiusa, tanto che nelle scorse settimane si è avuto il dissequestro del cantiere. ALFA

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X