UN ARRESTO

Banda delle «spaccate» a Bronte, carabiniere ferito dopo sparatoria

di

CATANIA. Tabaccherie di Belpasso e Bronte nel mirino della banda delle «spaccate», in azione in via Roma e in via via Messina. Il primo colpo, alle 3,30, è andato a monte, in quanto una «pattuglia» del servizio civile di sicurezza del Comune ha dato l’allarme ai carabinieri e i ladri hanno preferito tagliare la corda.

Nel secondo colpo, quarantacinque minuti dopo, a tenere in agitazione i componenti del commando ci ha pensato il sistema di allarme, scattato non appena la Fiat Stilo utilizzata come ariete contro l’ingresso del negozio, ha infranto la vetrata. Una «Gazzella» del Nucleo radiomobile dei carabinieri ha intercettando i banditi che su una Fiat 500 trasferivano la refurtiva racimolata.

Un sottufficiale dell'Arma per fermare i ladri ha esploso in rapida successione cinque colpi di pistola a scopo intimidatorio, I malviventi si sono dati alla fuga a piedi. Uno di loro attardatosi è stato raggiunto e arrestato. Ha ingaggiato una violenta colluttazione con un sottufficiale, che è rimasto ferito alla testa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X