SAN MICHELE DI GANZARIA

"Processione omaggia il boss", sentiti sindaco e parroco

SAN MICHELE DI GANZARIA. La bara con il Cristo Morto che devia dal percorso previsto, poche decine di persone che la seguono fino all'arrivo nello slargo dove c'è la casa dei familiari del boss Francesco La Rocca, e lì il fercolo è deposto sui cavalletti. Scatta l'applauso e resta fermo per mezz'ora, per poi ricongiungersi con la stragrande maggioranza dei fedeli che aspetta a 'valle'. Sono le immagini riprese della processione del Venerdì Santo fatte dai carabinieri e agli atti dell'inchiesta aperta dalla Procura di Caltagirone che ha indagato per turbativa dell'ordine pubblico 17 'portatori'.

«Le immagini - spiega il procuratore Giuseppe Verzera - sono esplicative e molto eloquenti perchè fanno chiarezza sulla dinamica dell'accaduto». I carabinieri proseguono le indagini e intanto il procuratore Verzera e il sostituto Anna Andreatta hanno sentito come testimoni il sindaco Gianluca Petta e il parroco Antonino Maugeri che si erano dissociati subito dall'iniziativa, contestandola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook