LEGA PRO

Catania all’assalto del «fanalino»

di

CATANIA. Il Catania potrebbe avere soprattutto paura di se stesso: non tanto di non vincere contro la malconcia Lupa Castelli Romani, ma di non riuscire a convincere. L'obiettivo più importante è cercare di recuperare i tifosi, oltre che di avvicinarsi alla salvezza, che è operazione quasi scontata, ma ancora non certa. I gruppi organizzati della Curva nord diserteranno oggi il Massimino, addirittura potrebbero dedicarsi ad una sfida calcistica tra loro, in contemporanea.

«Rispetto la loro decisione - dichiara Franesco Moriero - In campo voglio undici animali in maglia rossazzurra, ma non dobbiamo perdere il giusto equilibrio e non sottovalutare i nostri avversari. La vittoria è necessaria». Rientrano Bombaci e Plasmati, reduce da un lungo infortunio, Calil dalla squalifica. Squadra da ricostruire sul piano morale dopo la batosta di Foggia. Fischio d'inizio alle 15, in un Massimino presumibilmente deserto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X