CATANIA

Violenza e botte alla convivente ma lei si ribella e lo fa arrestare

CATANIA. I carabinieri di Catania hanno arrestato un 45enne per lesioni personali, violenza privata, atti persecutori e violenza sessuale. Le indagini erano state avviate dopo la denuncia della convivente, una donna 40 anni.

L'uomo, secondo l'accusa, oltre a sottoporla a violenze e a atti persecutori, l'avrebbe obbligata ad avere rapporti sessuali con lui. La vittima è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale Cannizzaro dove è stata medicata e ricoverata per un trauma cranico facciale e lesioni in varie parti del corpo guaribili in una trentina di giorni. L'uomo è stato condotto in carcere.

Nei giorni scorsi un medico di 48 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Palermo perchè per anni avrebbe maltrattato la moglie alla presenza dei figli minorenni facendole subire violenze fisiche e psicologiche. Deve rispondere di maltrattamenti in famiglia. Gli agenti hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari emesso dal gip Alessia Geraci su richiesta del sostituto procuratore Giorgia Righi e del pool specializzato diretto dal Procuratore aggiunto Salvatore De Luca dopo indagini della sezione Reati sessuali ed in danno di minori della squadra mobile.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X