MAFIA

Operazione "Penelope" a Catania, si costituisce latitante a Siracusa

SIRACUSA. Si è costituito ieri sera nel carcere di Cavadonna, a Siracusa, Balahassen Hanchi, di 44 anni, sfuggito all'arresto il 13 gennaio scorso durante l'operazione 'Penelope', della squadra mobile di Catania nei confronti di 31 presunti esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi.

Gli indagati sono stati accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa con l'aggravante di essere l'associazione armata, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio di droga, estorsione, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e intestazione fittizia di beni.

Balahassen deve rispondere di traffico continuato di sostanze stupefacenti, con l'aggravante di aver commesso il fatto per agevolare l'associazione mafiosa riconducibile al clan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X