catania, evento, sant'agata, Catania, Cronaca
L'EVENTO

Festa di Sant'Agata a Catania, nuovo cereo: è dei mastri artigiani

CATANIA. Sarà presentato oggi, in piazza  Duomo a Catania, il nuovo Cereo dei Mastri Artigiani, realizzato  in collaborazione con la parrocchia della Beata Vergine Maria in  Cielo Assunta, della zona popolare del Tondicello della Plaia.  La Candelora, costruita nel 2009, è stata accettata dal Comitato  dei festeggiamenti di Sant'Agata dopo un lungo iter burocratico  e sarà ufficialmente in processione con gli altri dodici Cerei  dal prossimo anno.

Oggi, intanto, il nuovo Cereo partirà in  processione dalla Parrocchia Maria Santissima Assunta alle 6.30  per arrivare due ore dopo in piazza Duomo, dove sosterà fino  alle 16, per rientrare infine in sede. «Un appuntamento  importante per l'intera comunità catanese», sottolinea il  presidente dell'associazione, Alfio Platania, che «ringrazia il  Comitato dei Festeggiamenti Agatini» e «invita la cittadinanza a  partecipare insieme a questa grande gioia».  «Il momento più emozionante della  Festa di Sant'Agata rimane per me quello in cui do la prima  mandata per l'apertura del Sacello della Patrona».

Lo ha detto  il sindaco di Catania Enzo Bianco che per la dodicesima volta ha  preso parte all'apertura delle celebrazioni religiose per  Sant'Agata in Cattedrale.     «Una grande emozione - ha aggiunto Bianco - ho provato ancora  una volta anche assistendo alla Messa dell'Aurora, che è stata  celebrata dall'arcivescovo metropolita di Catania, monsignor  Salvatore Gristina: la partecipazione dei catanesi è sempre  straordinaria. Questa messa rappresenta il momento spirituale  più alto dell'intera festa, quello in cui ci si raccoglie  profondamente in preghiera».

Dopo la messa ha preso l'avvio la processione del cosiddetto  Giro esterno, con l'offerta del tradizionale cero alla Patrona.  In via Dusmet, davanti alla cappella del Santissimo Salvatore,  si è avuto l'omaggio della Capitaneria e dell'Autorità portuale  e lo svelamento della grande opera pittorica di quasi otto metri  per cinque, realizzata dall'artista Alfredo Guglielmino ed  esposta dagli Archi della Marina.  «La Festa - ha detto il presidente del Comitato per le  celebrazioni agatine Francesco Marano - dopo l'offerta della  cera, ha preso il via in maniera ordinata e composta. La  partecipazione della città con iniziative come l'esposizione  dell'opera del maestro Guglielmino hanno arricchito  ulteriormente il vasto programma dei festeggiamenti di  quest'anno che comprende numerose manifestazioni culturali e  sportive».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Catania: i più cliccati