SERIE A-2 MASCHILE

Pallanuoto, Muri Antichi Catania si aggiudica il derby salvezza con il «7 Scogli»

di

CATANIA. Il derby salvezza va alla Famila Muri Antichi Catania. La squadra diretta da coach Giovanni Puliafito supera, in trasferta, il Circolo Canottieri 7 Scogli di Siracusa. Nel campionato di serie A2 di pallanuoto maschile, l’atteso confronto premia gli etnei, che si impongono alla piscina “Caldarella” con il punteggio finale di 9-5.

Vittoria importantissima per il “sette” della Muri Antichi, che prende un po’ di ossigeno in classifica e rimane in piena corsa per raggiungere la tanto agognata salvezza. Un kappaò pesante per i siracusani, che non sono riusciti a sfruttare il fattore campo. Il Circolo Canottieri 7 Scogli resta così in fondo alla graduatoria, con appena un punto conquistato in queste prime otto giornate del torneo. La giovane formazione siracusana ha peccato di inesperienza anche ieri, ma ha tutte le carte in regola per risalire la china e rilanciarsi in graduatoria.

Jurisic e compagni sono entrati in vasca determinati ed aggressivi. La Famila ha chiuso avanti, per 4-2, il primo parziale. Nel secondo periodo catanesi ancora cinici e spietati. I gol di Scebba e Cassarino hanno permesso alla compagine ospite di assestare un break di 2-0 e di andare al riposo in vantaggio per 6-2. I padroni di casa si sono svegliati nel terzo quarto di gioco (2-1 il parziale), ma non sono riusciti a rimontare. L’ultimo tempo si è chiuso sul 2-1 per la Muri Antichi. Per i siracusani reti di Bernaudo, autore di una tripletta, di Michalko e Giacoppo.

Per i catanesi gol firmati da Paratore (2), Scebba (2), Reina, Belfiore, Mulcahy, Cassarino e Muscuso. “Un successo meritato - afferma il presidente della Famila Muri Antichi, Luigi Spinnicchia -. I ragazzi hanno mostrato carattere e compattezza. Adesso bisogna continuare su questa strada. Il cammino è ancora lungo. Dobbiamo a tutti i costi raggiungere la salvezza e conservare questa categoria”. Sabato da incorniciare anche per la Nuoto Catania. I rossazzurri del tecnico Peppe Dato hanno beffato, a Palermo, il Telimar per 10-8. Rossazzurri trascinati da uno scatenato Giorgio Torrisi, autore di tre reti. Il team etneo è secondo in classifica ad un punto dalla capolista Roma Nuoto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook