COMUNE

Caso Girlando a Catania, Fratelli d'Italia chiede alla giunta di dimettersi

di
CASO GIRLANDO, comune catania, Catania, Politica
Debora Borgese, Manlio Messina e Ludovico Balsamo

CATANIA. “In altre città, quant’è avvenuto avrebbe portato alle dimissioni del sindaco e di tutta la sua Giunta. Invece, si continua a parlare a sproposito di legalità”. Il consigliere comunale-coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Manlio Messina, “randella” di nuovo l’amministrazione Bianco al grido di “Liberiamo la Città”.

Con Messina, ieri mattina in conferenza stampa a Palazzo degli Elefanti, il consigliere Ludovico Balsamo e una esponente dei “meloniani”, Debora Borgese. A tenere banco, ancora una volta, il “caso Girlando”. Ma non solo.

Nel pomeriggio, la replica dei capigruppo di maggioranza. Alessandro Porto, Giovanni D'Avola, Daniele Bottino, Giuseppe Musumeci e Giovanni Marletta hanno diffuso una nota in cui scrivono che “la montagna ha partorito un topolino, con una normalissima operazione di propaganda politica già sentita e risentita”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X