TRIBUNALE

Aligrup Catania, annullato il sequestro da 19 milioni

di

CATANIA. Il Tribunale del Riesame ha annullato quasi integralmente i sequestri di più di 19 milioni di euro sui rapporti bancari nella disponibilità di nove amministratori, sia giudiziari che gestori di fatto e di diritto, di società che, secondo l'accusa, erano coinvolte “nella distrazione, dissipazione e occultamento delle risorse finanziarie dell'Aligrup, società operante nel settore della grande distribuzione alimentare”.

Il provvedimento era stato emesso dal Gip nell'ambito di un'inchiesta per bancarotta ed eseguito, il 12 gennaio scorso, dalla Guardia di finanza. Il Tribunale del Riesame, presieduto da Maria Grazia Vagliasindi, relatore il giudice Antonio Caruso, ha confermato il sequestro, indicato come capo a dell'accusa, del volume di affari con la società «Fruttexport» che fa riferimento all'imprenditore Sebastiano Scuto, a capo anche di «Aligrup».

Il ricorso al Tribunale del Riesame è stato presentato da quasi tutti gli indagati. I giudici hanno annullato il sequestro dei beni per l'imprenditore Sebastiano Scuto, difeso dai professori Giovanni Grasso e Guido Ziccone, ad eccezione di «Fruttexport».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook