CACCIA AL COMPLICE

Rapina in villa nel Catanese, coppia con bimbo sorpresi nel sonno: un arresto

CATANIA. Un giovane di 20 anni è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri dopo che con un complice, riuscito a sfuggire, si è introdotto in una villa vicino San Giovanni La Punta, sorprendendo nel sonno una giovane coppia - e il loro figlioletto di 17 mesi - che è stata costretta dietro minacce verbali a consegnare monili per 20 mila euro.

I militari sono intervenuti in seguito alla telefonata al 112 di un vicino di casa che aveva sentito urlare.

Il malvivente è stato bloccato dai militari con l'ausilio di una pattuglia del reparto radiomobile della compagnia di Gravina di Catania, che hanno circondato la villa. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai proprietari.

L'arrestato, accusato di rapina aggravata in concorso, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza. Sono in corso le indagini per identificare il complice.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X