COMUNE

Cimiteri a Paternò, stop al progetto di gestione con i privati

di

PATERNO'. Uno stop alla privatizzazione dei due cimiteri, quello monumentale e quello di via Balatelle, è arrivato dagli uffici comunali ai lavori pubblici, con a capo l’ingegnere Eugenio Ciancio con una nota inviata alla presidenza del consiglio comunale con cui si chiede il ritiro alla proposta di deliberazione sul project financing (finanziamento di opere pubbliche utilizzando capitali privati).

Si tratta del progetto da quasi 27 milioni di euro attraverso il project financing per la gestione, a 360 gradi, per i prossimi 30 anni, dei due cimiteri di Paternò.

Il progetto che prevede la realizzazione di migliaia di loculi: 4080 areati, 1472 generici, 3000 all'interno del vecchio cimitero, 3584 ossari, 394 tombe a terra a cinque posti e 85 basi per cappelle gentilizie da costruire secondo le indicazioni dei privati. In cantiere ci sono anche 241 fosse di inumazione, la manutenzione straordinaria dei loculi del cimitero monumentale come frontalini e copertura dei padiglioni, la sistemazione di viali e scale, l'ammodernamento di uffici e tanto altro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Catania: i più cliccati