CONTRADA TANACALDA

Tragedia a Licodia Eubea, un operaio muore schiacciato

di

LICODIA EUBEA. Un operaio ha perso la vita ieri mattinata mentre lavorava all’interno dell’azienda agrituristica «Dain», ubicata in contrada Tanacalda, in territorio di Licodia Eubea al confine con quello di Vizzini.

A perdere la vita è stato Giuseppe Berrittella, 53 anni, che prestava servizio come operaio per conto di i una ditta di Piazza Armerina. L’impresa doveva effettuare dei lavori di bonifica all’interno del fondo agricolo dove sorge l’agriturismo. L’uomo è morto schiacciato all’interno della cabina dell’escavatore che, per cause in via di accertamento, si è ribaltato improvvisamente provocandone il decesso. Al momento dell’incidente l’operaio stava eseguendo lavori di potatura su alberi di alto fusto. Alla base della tragedia potrebbe esserci una manovra «anomala» effettuata col braccio meccanico che avrebbe provocato il ribaltamento dell’escavatore.

Immediato è scattato l’allarme lanciato da alcune persone che si trovavano all’interno dell’azienda. Sul posto è giunta un’ ambulanza del «118»: il personale medico ha sollecitato l’intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco. Il corpo dell’operaio di Piazza Armerina era incastrato tra le lamiere contorte della cabina del mezzo pesante. I pompieri del distaccamento di Caltagirone sono stati chiamati intorno alle 9,30 del mattino.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X