LEGAMBIENTE

"Treno verde" a Catania: "In città smog contenuto, i decibel no"

CATANIA. «Livelli di smog diffusi, seppur contenuti sotto i limiti di legge, ma decibel alle stelle: l'inquinamento acustico a Catania raggiunge livelli ben al di sopra di quelli consentiti dalla legge». È l'analisi, a conclusione della sua tappa nel capoluogo etneo, di Treno Verde, la campagna di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane con la partecipazione del ministero dell'Ambiente.

«Siamo ormai talmente assuefatti - è la valutazione di 'Treno Verde - che non notiamo neanche più la sua presenza in quasi ogni momento della nostra vita, eppure ne siamo circondati: sembra un problema marginale ma l'inquinamento acustico ha conseguenze dirette sul benessere e sulla qualità della vita e sta diventando sempre più una minaccia per la salute pubblica secondo l'Organizzazione mondiale della sanità. Per combattere smog e rumore occorre un decisivo cambio di passo nel pensare lo sviluppo di una città: per questo Legambiente lancia la sua sfida all'amministrazione comunale per una nuova idea di mobilità, fatta di piste ciclabili e più trasporto pubblico locale, chiudendo al traffico le aree del centro storico.

”Serve anche più trasparenza nei confronti dei cittadini - afferma Serena Carpentieri, responsabile del Treno Verde di Legambiente - ed è ad esempio intollerabile che in Sicilia ancora manca una adeguata informazione ai cittadini sullo stato della qualità dell'aria nelle città: soltanto a Catania e Palermo i Comuni e gli enti preposti hanno un sito in cui è possibile consultare i dati giornalieri dei vari inquinanti; mentre queste informazioni sono assenti in tutti gli altri capoluoghi della regione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X