L'ACCORDO

Confindustria Catania e Cnr, alleanza per il bene delle imprese

CATANIA. Un’alleanza tra impresa e ricerca per promuovere l’acquisizione di know-how e nuove tecnologie a sostegno dell’innovazione e dello sviluppo del tessuto produttivo. Vanno in questa direzione due accordi siglati nei giorni scorsi da Confindustria Catania con gli Istituti di Chimica Biomolecolare di Napoli e la sua Sede secondaria di Catania e con l’Istituto di Microelettronica e Microsistemi della città etnea, che fanno tutti capo al Cnr.

Non solo acquisizione di nuove tecnologie e know-how ma anche divulgazione della cultura d’impresa e creazione di start up, addestramento e alta formazione delle risorse umane rientrano tra gli obiettivi indicati nelle due convenzioni che si inseriscono nell’ambito del «Patto per la ricerca e l'innovazione», con il quale Cnr e Confindustria hanno già sancito a livello nazionale nel 2013 l’avvio di una collaborazione per attuare programmi di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale.
«Costruire un rapporto sempre più strutturato e continuativo tra imprese e un partner d’eccellenza come il Cnr - afferma il vicepresidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco - significa poter contare su un patrimonio di cervelli al servizio dell’innovazione e della crescita competitiva di tutto il tessuto produttivo». «Oggi - ha proseguito Biriaco - anche le piccole e medie imprese possono allargare i loro orizzonti facendo leva su questa grande opportunità che consente loro di soddisfare fabbisogni tecnologici e di innovazione. Noi avremo il ruolo di facilitatori di questo percorso, ben felici che la ricerca esca sempre più dal laboratorio per incontrare le esigenze del mercato»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook