POLIZIA

Fugge durante il permesso: boss catanese preso in Toscana dopo 7 mesi

di

CATANIA. Il boss del clan dei “Carateddi” dell’organizzazione Cappello - Bonaccorsi ottiene un permesso premio di 3 giorni, scappa e si nasconde una villa a Pistoia. Si tratta Concetto Bonaccorsi, di 56 anni, che era recluso nel carcere di Secondigliano. Era latitante da settembre del 2016. Gli agenti della squadra mobile di Catania hanno ricercato e ritrovato.

Il capo bastone è stato trovato in un appartamento di una villa a Massa e Cozzile (Pt) ed è stato arrestato in collaborazione con la squadra mobile di Pistoia.

Per Bonaccorsi era arrivato un ordine di esecuzione emesso dalla Procura Generale della Repubblica della Corte d’Appello di Milano, per il quale deve espiare la pena dell’ergastolo per il reato di omicidio aggravato, associazione per delinquere di stampo mafioso ed associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Ma chi è Concetto Bonaccorsi? E’ lo storico capo dell’omonima famiglia Carateddi e vanta un curriculum criminale di assoluto valore: associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidi, distruzione di cadavere, reati in materia di stupefacenti ed armi, rapine e tanto altro.

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso nella sala riunioni della Questura di Catania in piazza S. Nicolella alle ore 10,30.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook