L'INIZIATIVA

Nel Catanese il G37, Antonio Presti organizza il "Summit della poesia"

g37, poesia, Catania, Cultura
Antonio Presti

CATANIA. «La potenza della conoscenza svela l'inganno del potere economico. Il futuro sostenibile, la democrazia, l’economia, si possono garantire soltanto attraverso un percorso di conoscenza». È il pensiero che animerà il G37, il 'summit della poesia' generato dalla politica della Bellezza del mecenate Antonio Presti che si terrà in contemporanea col G7 di Taormina.

Trentasette poeti, intellettuali e scrittori contemporanei nazionali e internazionali hanno risposto all’invito della Fondazione Fiumara d’Arte, per partecipare al reading di Poesia che si svolgerà dal 25 al 28 maggio a Savoca, Castiglione di Sicilia, Linguaglossa e sull'Etna, nel Bosco delle Betulle, con l’obiettivo di affermare, insieme ai giovani, il principio di rigenerazione del presente che pone in primo piano cultura e conoscenza.

L’iniziativa, è spiegato,, non si contrappone al G7, ma nasce per produrre un 'manifesto etico da consegnare alle nuove generazionì e «a una società che continua ad essere afflitta da logiche utilitaristiche».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook