COMUNE

Degrado in corso Sicilia a Catania, Casapound protesta in Consiglio

di

CATANIA. Consiglio comunale con sorpresa, ieri sera. A Palazzo degli Elefanti, seduta interrotta (per qualche minuto) dall’irruzione di alcuni militanti del movimento di estrema destra “CasaPound”. Hanno srotolato alcuni striscioni per protestare contro “il bazar abusivo a cielo aperto” in cui s’è trasformato corso Sicilia.

Malgrado la presidente dell’assemblea cittadina Francesca Raciti avesse tentato di impedire la manifestazione di protesta chiedendo la rimozione dei cartelli, il leader catanese di “CasaPound” Gianni Coppola è riuscito a spiegare le ragioni dell’iniziativa che è sostenuta pure da un documento firmato da decine di negozianti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X