LA STORIA

Il Castagno dell’Etna eletto a simbolo dalle guide ambientali

di
castagno, etna, Catania, Vita
Il castagno dell'Etna

 

CATANIA. Pare di vederlo, guardare dall’alto delle sue quasi 4000 primavere: ha visto (virtualmente) arrivare gente dal mare lontano, passare gli uomini dalle pietre ai bastoni alla scrittura; decidere di segnare i capi, alzare mura e buttarle a terra; combattere e litigare per un palmo di terra, amarsi e baciarsi sotto le sue chiome.

Ci piace immaginarlo così, patriarca leggero e sontuoso, pronto ad affrontare ancora chissà quante centinaia di anni. Perché il famoso Castagno dei cento cavalli, ai piedi dell’Etna, è sicuramente il più grande ed antico d’Europa.

L’Aigae, l’Associazione italiana delle guide ambientali escursionistiche, l’ha eletto a simbolo delle giornate che dal 2 al 5 giugno porteranno in duecento luoghi d’Italia visitatori da tutto il mondo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X