POLIZIA

Gli ruba la pensione e la nasconde: arrestata la badante "infedele"

CATANIA. Una badante “infedele” è stata arrestata giovedì pomeriggio dagli agenti delle Volanti. La notizia è stata diffusa soltanto ieri. Stando alle accuse, la quarantanovenne Maria Geamanu avrebbe tradito la fiducia di un anziano catanese sottraendogli una pensione da poche centinaia di euro riscossa poche ore prima. La refurtiva è stata interamente recuperata: la donna, di origini rumene, se l’era nascosta nelle scarpe.

Maria Geamanu, ora accusata di furto, ha precedenti specifici. Giovedì, quando gli agenti su segnalazione di alcuni parenti del pensionato si sono recati nell’abitazione dell’uomo, la badante si trovava nell’appartamento. Ha provato inutilmente a fuggire e tentato di aggredire i poliziotti, tanto da essere denunciata pure per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Sarà processata con il rito direttissimo, intanto gli investigatori sottolineano come la rumena si fosse “approfittata della distrazione e della buona fede” del vecchietto che assisteva. *GEM*

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI OGGI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook