COMUNE

Edifici, scuole e sicurezza: partono i cantieri a Catania

CATANIA. «A un anno dal Patto, i primi cantieri partono, producendo posti di lavoro, grazie allo spirito di squadra e al lavoro della cabina di regia che abbiamo messo a punto. Passiamo ai fatti e una nuova fase: Cantiere Catania». Così il sindaco Enzo Bianco sul via libera con il ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti ai primi diciassette cantieri finanziati con le risorse messe a disposizione dal Patto per Catania. Sono interventi di manutenzione per l’adeguamento alla normativa di prevenzione incendi finalizzati all’agibilità e sicurezza degli edifici scolastici per complessivi cinque milioni di euro.

«Tra qualche settimana e nei prossimi mesi - ha aggiunto Bianco - faremo partire altre decine di milioni di lavori nei quali saranno impegnati migliaia di persone in un città che è in ginocchio dal punto
di vista dell’occupazione. Finalmente un pò di respiro. Abbiamo scelto di partire dalle scuole - ha aggiunto perché qui si gioca il futuro di Catania, della Sicilia, del Mezzogiorno. Le scuole si sono appena chiuse ed abbiamo aperto i cantieri adesso per consentire che alla ripresa di settembre i lavori siano sostanzialmente già completati. Daremo quindi il minimo disagio possibile agli studenti. Abbiamo scelto un quartiere di periferia - ha spiegato - che ha mille problemi per dire che noi vogliamo investire soprattutto dove c'è più bisogno, dove Catania con un investimento pubblico può ripartire e rilanciarsi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook