IL CASO

Lascia cuccioli davanti a una villa, l'assessore di Caltagirone si dimette

CALTAGIRONE. Si è dimesso dall'incarico l'assessore alla Cultura del Comune di Caltagirone, Vito Dicara, che aveva già rimesso il mandato nelle mani del sindaco dopo essere stato denunciato dai carabinieri alla Procura per abbandono e maltrattamenti di animali per avere lasciato quattro cuccioli di cane in un cartone davanti alla villa di una donna, fervente animalista.

La donna ha denunciato il ritrovamento ai militari dell'Arma consegnando loro anche i video delle telecamere di sicurezza della sua casa, grazie ai quali gli investigatori sono risaliti al proprietario dell'auto che aveva lasciato i cagnolini, l'assessore Dicara.

In una lettera consegnata al sindaco Gino Ioppolo, Dicara ribadisce le sue "sentite scuse a tutti", confermando che non era nelle sue intenzioni compiere alcun atto negativo nei confronti degli animali. Dicara si dice "convinto che, nel volgere di poco tempo, le reali dimensioni del mio operato saranno riconsiderate e anche le indagini in corso non potranno che confermare la mancanza di dolo e di malafede nel mio operato.

Tuttavia il clamore suscitato dalla vicenda mi induce, nel rispetto del sindaco e della comunità tutta, a dimettermi". "Non c'è stato bisogno di insistere - è il commento del sindaco Ioppolo - l'assessore Dicara ha compreso che la sua presenza in Giunta era diventata incompatibile per via dell'atto sconsiderato compiuto. Avocherò a me le deleghe che l'assessore aveva sin qui retto in maniera esemplare. Cosa, questa, di cui intendo ringraziarlo pubblicamente. Auguro a Vito Dicara - conclude Ioppolo - di poter chiarire al più presto la propria posizione giudiziaria per la propria personale serenità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X