L'ALLARME DELL'UGL

Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, guardia giurata aggredita da un uomo

CATANIA. Una guardia giurata del pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania è stata aggredita senza un apparente motivo da un uomo che gli ha procurato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Lo rende noto L’Ugl che, in una nota, esprime «affetto e solidarietà» al lavoratore ferito».

L’aggressione è avvenuta tre giorni fa intorno alle 20.30. L'uomo ha ingaggiato una colluttazione con un’altra guardia giurata intervenuta in aiuto al collega, procurando anche a lui lesioni, giudicate guaribili in cinque giorni. L’aggressore è stato bloccato da agenti della Polizia di Stato.

I due sindacalisti chiedono di «rivedere l’intero sistema di accoglienza e vigilanza all’interno dei Pronto Soccorso di tutta la provincia». «Non è più tollerabile - affermano - che luoghi deputati a soccorrere e salvare vite umane debbano diventare dei veri e propri ring. E’ inaccettabile che l’incolumità di chi lavora in queste strutture sia continuamente compromessa. Chiederemo al Prefetto - concludono - la convocazione urgente di un tavolo per l’ordine pubblico e la sicurezza allargato ai manager delle aziende ospedaliere ed alle forze sindacali per affrontare questa situazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X