LE POLEMICHE

Forza Italia accusa l'Amt di Catania: "A un passo dal collasso"

di

CATANIA. Per Forza Italia, «l’Amt è a un passo dal collasso con 70 milioni di disavanzo e appena 30 autobus circolanti». Ribatte stizzito Carlo Lungaro: «Falso. Siamo un’azienda economicamente sana e appetibile, che chiuderà il bilancio in utile. Altro che». «E sono tutte bufale – aggiunge il presidente dell’Azienda Trasporti – quelle sul numero dei mezzi. Perché in media sono almeno settanta!».

Botta e risposta sulla società-simbolo del trasporto pubblico cittadino. A riproporre il «caso Amt» sono stati, ieri, i coordinatori azzurri Salvo Pogliese e Pippo Arcidiacono, che in mattinata hanno tenuto una conferenza stampa insieme ai «vice» Luca Sangiorgio e Angelo Moschetto, al deputato regionale Alfio Papale, al consigliere comunale Riccardo Pellegrino e ai rappresentanti di Forza Italia Giovani Dario Moscato e Carmelo Coppola. Il sindaco, primo obiettivo degli esponenti di centrodestra: «Bianco non può più fare finta di nulla limitandosi a vuoti proclami», hanno detto. Tra i «capi d’accusa», la ridotta circolazione di vetture. La direzione della partecipata cittadina, però, ha reso noto che ieri erano 74 i bus in servizio. Con una precisazione: «Dieci o quindici non sono partiti perché i conducenti sono autorizzati a non usare il mezzo, in caso di temperature molte elevate, se l’impianto di climatizzazione è guasto», ha spiegato l’ingegnere Isidoro Vitale, responsabile tecnico della partecipata.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X