VIDEO-POKER

Requisite slot in due bar di Paternò frequentati da pregiudicati

di

CATANIA. Quattro video-poker sono stati sequestrati nel corso di una verifica congiuntamente svolta contro il gioco d’azzardo da carabinieri, finanzieri e vigili urbani, nell’ambito di una specifica attività interforze pianificata. L’attenzione delle forze dell’ordine è stata concentrata in due bar della centralissima piazza Indipendenza, che sono stati «attenzionati» perché entrambi frequentati da soggetti con pregiudizi di polizia giudiziaria.

L’operazione, della durata di quatto ore - ha avuto inizio poco dopo le 20 e si è conclusa intorno alla mezzanotte - ha consentito a carabinieri, finanzieri e vigili urbani di individuare in un esercizio pubblico quattro macchiette mangiasoldi, che erano collegati a distanza da un telecomando capace di pilotare le scommesse in danno dei giocatori. Inutile il disperato tentativo da parte del proprietario dello slot distaccare il congegno prima della perquisizione.

Per questo motivo il gestore del bar è stato sanzionato con una multa di 12 mila euro. L’operazione ha comportato anche identificazione di venti soggetti presenti nei due bar e tra questi 16 risultati essere pregiudicati. Nei prossimi giorni i due bar saranno soggetti a ispezione dei funzionari dell’Asp per verificarne le condizioni igienico-sanitarie dei locali.

In corso invece, la verifica sulla documentazione relativa al rilascio delle autorizzazioni ai gestori dei due bar, che a quanto pare non sarebbero del tutto a norma.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X