GUARDIA DI FINANZA

Truffa all’Ue, denunciati otto imprenditori a Caltagirone

di

CALTAGIRONE. Terreni altrui, fondi (europei) per se. Otto presunti autori di una truffa ai danni della Unione Europea sono stati scoperti nel Calatino e denunciati per truffa dalla Guardia di Finanza. Su ordine del giudice delle indagini preliminari, sequestrati ieri beni per 400 mila euro: «Non possiamo confermare, invece, che a carico degli indagati siano state anche richieste dalla Procura di Caltagirone misure di custodia negate dal gip», dicono gli investigatori.

Stando alle accuse, sarebbero state costituite sette società fantasma - “quattro cooperative e tre ditte individuali”, puntualizzano i finanzieri - che avrebbero prodotto falsi attestati di affitto e comodato per appezzamenti agricoli nelle province di Catania, Trapani e Messina ricevendo così per cinque anni consecutivi i sussidi erogati dall’Unione. Peccato, però, che in realtà quei terreni fossero di ignari proprietari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X