TRIBUNALE

Uccise l’ex suocera a Misterbianco, ingegnere condannato a 20 anni

di
omicidio misterbianco, Catania, Cronaca
Tribunale di Marsala

MISTERBIANCO. Venti anni di reclusione per Agostino Siciliano, l'ingegnere pugliese di 33, anni, che il 30 luglio 2016 ha ucciso a coltellate nell’abitazione della zona residenziale della Madonna degli Ammalati, a Misterbianco, Marina Zuccarello, 55 anni, la madre della sua ex fidanzata. Omicidio volontario sì, ma senza crudeltà.

Il gup Giuliana Sammartino non ha ritenuto valide le aggravanti della crudeltà, dei futili motivi e della minorata difesa, così come sostenuto dai legali Giacomo Giuliano del Foro di Catania e Rosario Levato, del Foro di Taranto. Siciliano confessò l’omicidio di Marina Zuccarello trovata senza vita, sgozzata dopo un caffè e una lite. Il processo si è celebrato a Catania: la richiesta dell’accusa era l’ergastolo commutato a 30 anni perché l’imputato è stato processato con il rito abbreviato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook