CARABINIERI

Furto di acqua, a Santa Maria di Licodia: 8 persone indagate

di

SANTA MARIA DI LICODIA. Tre arresti e cinque denunce per furto d’acqua a Santa Maria di Licodia, dove i carabinieri del comando Stazione locale sono interventi insieme ai tecnici di Acoset per controllare alcune utenze sospette in zone del paese ad alto indice di criminalità, dove è dilagante il fenomeno dei furti di acqua potabile. Dalle ispezioni effettuate nelle abitazioni delle vie Aldo Moro, Mulini, Papa Paolo VI e Quintino Sella sono emersi diversi allacci abusivi alla rete idrica pubblica.

Arrestati nelle flagranza Rosario Furnari, 45 anni, Paolo Borselli, 52 anni, Giuseppe Laudani, 36 anni. Denunciati un cinquantanovenne e un cinquantenne già sottoposto ai «domiciliari» per altro causa e ancora un ventinovenne, già affidato e in prova ai servizi sociali e infine due donne una di quarantasette e una di trent’otto anni, gravate da pregiudizi penali e ritenuti tutti responsabili di furto aggravato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X