CARABINIERI

Mascali, vedova sbarcava il lunario producendo marijuana in un bosco

di

MASCALI. È la seconda piantagione di marijuana che i carabinieri della Stazione di Mascali sequestrano nell’arco di una settimana. A gestirla una insospettabile casalinga quarantanovenne, rimasta vedova, che a quanto pare si guadagnava da vivere coltivando canapa indiana in una zona boschiva della frazione di Santa Venera.

Nella piantagione i carabinieri hanno sradicato cento piante, di altezza variabile da un metro a un metro e mezzo di altezza.

L’operazione è stata portata a termine a distanza di una settimana dall’arresto del trentasettenne ripostese Giuseppe Castorina e del trentaseienne mascalese Liborio Previti. Anche loro sono stati sorpresi mentre irrigavano un campo, acquisito illecitamente, a confine tra la frazione di Nunziata e il comune di Piedimonte.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X