SENTENZA APPELLATA

Uccisa dal marito dopo 12 denunce a Palagonia, il governo si oppone al risarcimento

di
omicidio palagonia, risarcimento omicidio palagonia, Catania, Cronaca
Palazzo Chigi

PALAGONIA. Diventa più lunga la strada verso il risarcimento per un padre adottivo che aveva chiesto i danni a favore di tre ragazzi la cui madre stata uccisa dal marito nonostante lei lo avesse denunciato per 12 volte alla procura di Caltagirone. Mesi fa il tribunale civile di Messina aveva condannato la Presidenza del Consiglio a risarcire il danno subito dagli orfani. Palazzo Chigi, però, ha appellato la sentenza.

«Si tratta di una decisione grave ed inattesa, che tende a porre nel nulla un provvedimento giudiziario che per la prima volta riconosce e punisce la responsabilità non della magistratura nel suo complesso, ma di singoli magistrati, colpevoli di una inerzia giudicata dai loro stessi colleghi ingiustificabile», sostengono gli avvocati Alfredo Galasso e Licia D’Amico legali dei figli di Marianna Manduca, assassinata dal marito, Saverio Nolfo, nel 2007.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook