TRAGEDIA NELLA CRONOSCALATA

Donna morta dopo essere stata investita a Piedimonte, sei avvisi di garanzia

di

CATANIA. Sei nuovi avvisi di garanzia sono stati notificati ad altrettante persone indagate per la morte di Letizia Gerami, 41 anni, di Mascali, in provincia di Catania, rimasta gravemente ferita il 25 giungo nel corso della cronoscalata svoltasi a Piedimonte; spettatore deceduto dopo circa quaranta giorni di agonia all’ospedale Cannizzaro. Nell’occasione erano rimaste feriti altri otto spettatori, dei quali ancora oggi due versano in gravi condizioni.

Inizialmente la magistratura aveva ipotizzato il reato di lesioni colpose. Adesso il capo di imputazione è diventato di omicidio colposo. Gli avvisi di garanzia riguardano gli organizzatori della corsa, il commissario di percorso che si trovava sul posto; il direttore di gara e il pilota dell’auto che tra travolto gli spettatori assiepati ai margini del percorso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X